Email marketing: come far comprare chi visita il tuo sito

Oggi parliamo di un metodo gratuito che puoi usare per vendere molto di più online.

Poco tempo fa ho fatto un video in cui ho spiegato perché un sito da solo non basta per vendere.

Purtroppo il tuo sito internet è solo uno dei tanti “stimoli” che i tuoi potenziali clienti possono ricevere durante il loro percorso d’acquisto, che in gergo si chiama Customer Journey.

email - customer journey

Durante questo percorso l’utente cerca informazioni, vede delle pubblicità sia online che offline, legge degli articoli e così via.

In pratica viene bombardato e sollecitato da altri a comprare.

Se tu non sei presente in molti dei punti della sua customer journey, non venderai o venderai molto a fatica.

Per questo un sito da solo non basta per vendere, ma servono altri “elementi” che stimolino il potenziale cliente durante tutto il suo percorso all’acquisto.

Nel video precedente ti ho fatto vedere una soluzione a pagamento per questo problema cioè il Retargeting.

Il mio consiglio, se ancora non l’hai fatto, è quello di andarti a vedere questo video perché ci sono delle informazioni davvero utili se vuoi vendere di più.

Con il retargeting puoi fare della pubblicità davvero molto efficaci, perché vai a prendere solo le persone che hanno già visto il tuo sito e magari non hanno comprato.

In pratica sarai presente molto di più nel percorso di acquisto dei tuoi potenziali clienti e quindi le probabilità che tu venda si alzano notevolmente.

Metodo gratuito per aumentare le vendite online: L’EMAIL

Il metodo gratuito parte da una grande domanda: quanto costa spedire una mail?

Inviare mail è gratuito, al netto ovviamente del software che usi per farlo, che tra parentesi potrebbe avere un costo fisso, ma che comunque non è alto.

email marketing

L’email è nata in pratica quando è nato internet, circa nel 1970, e nel corso della storia ci sono stati tantissimi strumenti che hanno cercato di spodestare l’email dal trono di “servizio numero uno per le comunicazioni su internet”.

In realtà tantissimi strumenti come le chat, i social network, Whatsapp e così via in realtà non sono mai riusciti a toglierle davvero lo scettro.

Infatti il numero di persone che usa la mail nel mondo cresce in maniera considerevole anno dopo anno dal 1970.

E la cosa importante da tenere in considerazione è che la mail è ancora utilizzata per l’iscrizione alla maggior parte dei servizi online e quindi è qualcosa di centrale nella nostra vita digitale e non solo.

È vero che al giorno d’oggi abbiamo sempre di più la posta piena, ma se ad esempio io oppure un tuo amico o un tuo famigliare dovessimo mandarti una mail la apriresti?

E se te la mandasse qualcuno che ti dà sempre delle informazioni molto utili ed interessanti su qualcosa che ti piace, la apriresti?

Ad esempio mettiamo che tu sia appassionato di acquari e che tu sia iscritto ad una newsletter di un grande intenditore di acquari che ti dà consigli e informazioni utilissime per il tuo acquario e i tuoi pesci, in questo caso la apriresti?

La verità è che le mail che per noi hanno davvero significato, le apriamo ancora moltissimo.

emil da aprire

Ti posso fare l’esempio della mia lista mail alla quale mando quotidianamente tantissime informazioni utili su come aumentare il fatturato grazie al marketing digitale, che ha tassi di apertura superiori al 70%.

Significa che in media 7 persone su 10 aprono le email che io mando.

Email marketing: ma non è SPAM?

L’errore che tutti fanno ormai è quello di associare le mail allo spam.

Ma è sbagliato perché si fa di tutta l’erba un fascio.

Fai attenzione:

Lo spam è quando mandi lo stesso messaggio ad una lista che non ha chiesto di ricevere le tue comunicazioni, quindi di solito una lista che hai comprato o che hai “rubato” da qualche parte.

Per iscriverti alla mia lista ad esempio, devi richiedere di farlo, mettendo il tuo nome e la tua mail dentro ad un form.

Se vai sul mio sito www.lucadomeniconi.com troverai nella home page una parte dedicata a degli estratti, e ad esempio c’è quello del mio libro.

email - estratto libro

Se metti nome ed email dentro a quei campi, riceverai prima l’estratto del libro e poi ti arriveranno, una volta a settimana, delle mie mail con informazioni utili per migliorare le prestazioni della tua attività.

Non trovi offerte camuffate, non trovi roba non interessante, non parlo di altri argomenti: cerco di inviare solo il meglio del meglio del mio contenuto e soprattutto cose che possono davvero darti una mano.

In generale tutti pensano ormai che le mail non vengano aperte o che siano spam perché le aziende non sanno fare email marketing, per lo meno qui in Italia e quindi ti riempiono la posta di schifezze.

In pratica il 99% delle aziende mandano newsletter con informazioni inutili o con offerte “a nastro”.

Quindi è assolutamente normale che le persone non le aprano e non le leggano.

Nei prossimi video andrò nel dettaglio dell’email marketing, per provare a trasmetterti come fare bene quest’attività e soprattutto come fare in modo che ti porti risultati.

Quindi il tema sarà come mandare email che ti portano un aumento di fatturato.

email marketing: aumento di fatturato

Conclusioni

Recap finale: un sito da solo non basta per vendere.

Purtroppo il tuo sito internet è solo uno dei tanti stimoli che i tuoi potenziali clienti possono ricevere durante il loro percorso d’acquisto e tu devi continuare a stimolarli per fare in modo che comprino da te.

Nel video precedente ti ho fatto vedere un modo a pagamento per farlo: il retargeting.

Nel video di oggi ti ho parlato invece del metodo gratuito cioè l’email marketing.

L’email è uno strumento davvero molto potente per vendere di più perché se fatto nella giusta maniera, ti permette di raggiungere facilmente i tuoi clienti o i tuoi potenziali clienti.

Peccato però che sia sempre stato utilizzato male dalle aziende che

  • non hanno avuto risultati;
  • hanno portato le persone ad avere in generale un brutto rapporto con le mail.

La realtà invece è che questo strumento è molto potente se fai le cose fatte bene.

La prima cosa da non fare è ovviamente mandare email a chi non ti ha richiesto di comunicare con te.

Quindi non devi mai inviare email a liste comprate o a contatti “rubati” da qualche parte. È stupido, non funziona ed è anche illegale.

Nei prossimi video andrò nel dettaglio dell’email marketing e ti spiegherò tutti i “trucchi” per fare in modo che ti porti grandi risultati.

Lascia un commento